Il petrolio e il Grande Gioco

Ho approfittato delle vacanze per leggere questo libro (edito in Italia da Feltrinelli). Tesi principale: lo scontro in Afghanistan riguarda il petrolio.

Adesso è uscito quest’altro libro di due ricercatori Francesi che approfondisce il coinvolgimento della CIA con il regime Talebano.

Per poter costruire l’oleodotto tanto caro agli interessi petroliferi americani, l’Afghanistan doveva essere pacificato, e i Talebani sembravano in grado di farlo. Con l’aiuto della CIA fino a pochi secondi prima dell’attentato alle torri gemelle.

Tanto per fare un esempio, i Talebani hanno assunto come lobbista e pierre nientemeno che Leili Helms, nipote di Richard Helms (direttore della CIA negli anni ’60, quello del sigaro avvelenato per Fidel?). Leili ha anche messo su questo bel sito, answering-falsehood.com che ti consiglio di non perdere.