Due centesimi di nanopublishing

Luca di Pandemia difende il nanopublishing con passione, Mantellini ne tesse una simpatica apologia, e io aggiungo velocemente i miei due centesimi.

Sono rocciosamente convinto che:

  1. Su internet c’è posto per tutti.
  2. Su internet non puoi obbligare nessuno.

Ne deduco che:

  1. Chi ci prova col nanopublishing fa bene a provarci.
  2. Ben per lui se ci riesce.