Son tornato!

La prima sensazione è di vertigine: non sono più abituato al collegamento internet “non lentissimo” (1) e per un attimo tutte queste finestre che si aprono di botto mi hanno fatto girare la testa.

Sul traghetto della Grandi Navi Veloci c’erano, ed è il primo anno che le vedo, delle postazioni internet allo stravagante prezzo di venti Euro all’ora. Inutile precisare che non erano affollate.

Abbiamo fatto un miliardo di foto che non metterò su flickr. Credo che ne salverò una cinquantina al massimo, e ne pubblicherò una al giorno, per prolungare il ricordo.

E da lunedì si ritorna al lavoro con rinnovata energia, come suole dirsi.

(1)
E’ mia ferma opinione che una connessione a internet possa fregiarsi del titolo di “veloce” se è in fibra simmetrica a 1Gbps o superiore. La porcheria che ci viene propinata oggi è la triste conseguenza di un bieco regime di monopolio.