last.fm ha passato i dati d’ascolto alla RIAA

Tramite il suo scrobbler, last.fm raccoglie dati su tutti gli indirizzi IP, nomi utente e brani mp3 ascoltati dai suoi abbonati.

Pare confermato che questo database è stato consegnato alla RIAA in barba a ogni TOS e alla più elementare decenza.

Sono felice di aver abbandonato last.fm a suo tempo.

2 risposte a “last.fm ha passato i dati d’ascolto alla RIAA”

I commenti sono chiusi.