Denunce via web?

Sono un cretino. Ho perso una targa dell’auto,e stamattina cercavo su internet gli orari della questura, quando ho trovato la possibilità di di fare la denuncia di smarrimento via web.

Siccome sono un cretino, mi sono registrato, ho completato i moduli online, ho stampato la ricevuta con il codice di riferimento da presentare all’operatore e mi sono presentato giulivo in questura.

Siccome l’addetto all’ingresso non aveva la più pallida idea (e neanche il PC), ho dovuto aspettare l’ufficiale. Il quale (“io faccio programmi con Visual Basic!”) si è messo a ravanare al suo PC, ha telefonato a due colleghi, ha fatto e disfatto; ma non ha trovato la mia denuncia. Mi ha anche detto che il mese scorso era venuto uno con la denuncia online e anche in quel caso non si era trovata nel database. Fantastico.

Un’ora e quaranta minuti dopo, in seguito a laboriose consultazioni, si decide di passare alla procedura manuale. L’addetto all’ingresso mi fa compilare il modulo, fotocopia, timbro firma, in due minuti è fatta.

Morale, sono un cretino.

Il sonno della ragione

Si strombazza in giro per le città d’Italia, mentre alcuni esagitati appaiono in televisione agitando bandiere e suonando trombette.

E io mi chiedo se esista al mondo qualcosa più idiota della fede calcistica (a parte la fede politica, ovviamente).